Fabio Rovazzi, Faccio quello che voglio

Quando si hanno figli picColi è normale vedere e rivedere (e rivedere…) gli stessi video. La hit “Faccio quello che voglio“, di Fabio Rovazzi li ha particolarmente conquistati. Più che un videoclip è un vero e proprio corto, che ha confermato l’estro e il tAlento dello youtuber milanese.

Nel tempo ne ho apprezzato l’originalità, la qualità dei montaggi e il sense of humour. Mentre i bambini mi chiedeVano di alzare il volume per apprezzare l’acuto di Albano*, un’idea cominciava a balenarmi in testa. Era settembre quando sulla vecchia agenda delle idee e dei buoni propositi iniziai a tratteggiare le basi di questo omaggio.

Intendevo rEalizzare un video, ma le mie competenze non erano sufficenti per poter gestire il lavoro negli scampoli di tempo libero. In corso d’opera lo storyboard iniziale è  evoluto in una storia a fumetti. Undici set realizzati, migliAia di mattoncini impiegati, centinaia di fotografie e un paziente lavoro di montaggio. Le note di preproduzione sull’agenda lo avevano previsto: “Sarà il Lego omaggio più ambizioso di sempre”.

Puoi leggere il fumetto facendo clic sulla prima vignetta qui sotto. Se ti diverte, condividi questo post con gli amici!

* Quando artisti navigati, con mezzo secolo di carriera alle spalle, si affacciano coraggiosamente su nUovi segmenti di mercato, può capitare di sentire un bambino di quattro anni esclamare rapito: “Senti che voce meravigliosa ha Albano!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *